Matrimovie | Hanno parlato di noi | Comunicati stampa | Eventi | Contatti | Partners

Ascolta lo
spot radiofonico


Photogallery

Matrimovie
anche nella tua cittą

MatriMovie
Art director
Roberto Pansini
+39 348 8261124
Ufficio Stampa
Lucrezia d'Ambrosio
Concept
Michelangelo Manente


matrimovie@libero.it


© logovia

Hanno parlato di noi

11.01.2013
E il film sulle nozze viste al cinema approda online - La Gazzetta del Mezzogiorno

pagina degli spettacoli - La Gazzetta del Mezzogiorno

Da Molfetta alle nozze e dalla Puglia alla TV. Il film documentario "Nozze d'agosto" (Hollywood a Molfetta) sulla piattaforma STREAMING di mymovies.it 


Una selezione di film dai maggiori Festival Internazionali arriva questa sera, venerdì 11 gennaio 2013, ore 21:30, il film documentario "Nozze d'agosto" (Hollywood a Molfetta) con la regia di Andrea Parena, produzione la BabyDoc Film di Torino


La Storia. Da aprile fin quasi all'autunno, a Molfetta, in Puglia, non passa giorno in cui non venga celebrato un matrimonio. Allo stesso tempo, con la bella stagione, piccoli set vengono allestiti nei parchi, sulle spiagge, nelle sale ricevimento in riva al mare. Operatori, fotografi, registi di matrimoni si mettono all'opera e comincia la produzione a ciclo continuo dei filmini di nozze. 

La realizzazione di questi piccoli film popolari è così importante che vengono proiettati nell'unico cinema rimasto aperto in città. Intorno ad essi si è formata una piccola Hollywood di paese, inserita dentro una grande industria che ruota intorno al matrimonio. 

E' anche una speranza per lo storico cinema Odeon, che rischia la chiusura, sotto la pressione dei multiplex, ma riempie la sala quando si proietta un video di matrimonio. Per gli sposi protagonisti, scortati in limousine sul tappeto rosso della “prima”, e per i loro parenti, è un sogno di celebrità che dura lo spazio di una sera. 

Il film di matrimonio al cinema, ben oltre il folclore, è anche un'idea imprenditoriale, la scommessa di un disc-jockey che ha fatto del suo radicamento nel microcosmo del matrimonio molfettese il suo asso nella manica. 

Hollywood a Molfetta apre il sipario su una luccicante giostra italiana, dove il destino individuale di un giovane pugliese che sogna l'america, si snoda nell'Italia contemporanea, in bilico tra la tradizione e il sogno dello spettacolo, tra il mito della famiglia e i riflettori della ribalta. 

I 4 protagonisti del film documentario sono Mauro de Pintoregista di film di nozze, Max Pansini deejay esperto e vocalist nelle location top, Nico Spadavecchia oltre quarant'anni di conoscenza musicale oggi suona dal vivo durante i ricevimenti nuziali, e infine, ma non per ultimo, il creativo Roberto Pansiniideatore del progetto MatriMovie: il tuo matrimonio al cinema, punto di partenza del documentario. 

Il documentario è stato presentato nella sezione Giornate degli Autori nel corso della 69° edizione della Mostra del Cinema di Venezia.


09.01.2013
Nozze d'agosto: dietro le quinte delle feste di matrimonio sul web MyMovie.it/live

Il film documentario "Nozze d'agosto" (Hollywood a Molfetta) di Andrea Parena, prodottoa dalla BabyDoc Film di Torino, sostenuto dal Piemonte Film Commission, venerdì 11 gennaio sarà visibile sulla piattaforma si www.mymovie.it/live, le riprese sono state fatte in Puglia una breve scena nella grande mela a New York.

La trama. Da aprile fin quasi all’autunno, a Molfetta, in Puglia, non passa giorno in cui non venga celebrato un matrimonio. Allo stesso tempo, con la bella stagione, piccoli set vengono allestiti nei parchi, sulle spiagge, nelle sale ricevimento in riva al mare. Operatori, fotografi, registi di matrimoni si mettono all’opera e comincia la produzione a ciclo continuo dei filmini di nozze.

La realizzazione di questi piccoli film popolari è così importante che vengono proiettati nell’unico cinema rimasto aperto in città. Intorno ad essi si è formata una piccola Hollywood di paese, inserita dentro una grande industria che ruota intorno al matrimonio. E’ anche una speranza per lo storico cinema Odeon, che rischia la chiusura, sotto la pressione dei multiplex, ma riempie la sala quando si proietta un video di matrimonio. Per gli sposi protagonisti, scortati in limousine sul tappeto rosso della “prima”, e per i loro parenti, è un sogno di celebrità che dura lo spazio di una sera.
Il film di matrimonio al cinema, ben oltre il folclore, è anche un’idea imprenditoriale, la scommessa di un disc-jockey che ha fatto del suo radicamento nel microcosmo del matrimonio molfettese il suo asso nella manica.

“Nozze d’agosto” (Hollywood a Molfetta) con la regia di Andrea Parena, produzione la BabyDoc Film di Torino, apre il sipario su una luccicante giostra italiana, dove il destino individuale di un giovane pugliese che sogna l’america, si snoda nell’Italia contemporanea, in bilico tra la tradizione e il sogno dello spettacolo, tra il mito della famiglia e i riflettori della ribalta.

I 4 protagonisti del film documentario sono Mauro de Pinto regista di film di nozze, Max Pansini deejay esperto e vocalist nelle location top, Nico Spadavecchia oltre quarant’anni di conoscenza musicale oggi suona dal vivo durante i ricevimenti nuziali, e infine, ma non per ultimo, il creativo Roberto Pansini ideatore del progetto MatriMovie: il tuo matrimonio al cinema, punto di partenza del documentario.

Il documentario è stato presentato nella sezione "Giornate degli Autori "nel corso della 69° edizione della Mostra del Cinema di Venezia 2012.


09.01.2013
Le prime dieci cose belle del 2012 in Puglia

Il lavoro, il cinema, le donne. Le storie che ci hanno fatto sorridere e ci hanno reso orgogliosi

di MARIO DESIATI 

Basta consuntivi sui flop, i peggiori, le delusioni e la crisi. Basta negatività. Negli articoli  -  riassunto sull'anno che è andato e l'anno che verrà, della Puglia resteranno cartoline incendiate dal fumo dell'Ilva o di una bomba davanti alla scuola di Brindisi. Terrò fuori da questo elenco cicloni, stragi del sabato sera, trulli spianati e mafie che a vario titolo rialzano la testa. Stenderò il proverbiale velo pietoso su politici e politicanti, dati statistici su crescita e decrescita e la malinconia dei prossimi due mesi di campagna elettorale che ci aspetta. La Puglia nonostante l'anno duro, resta terra vitale, di accoglienza, laboratorio culturale, luogo in cui accadono cose al limite del romanzesco. Sono tanti i protagonisti delle cose positive, alla rinfusa ne citerò qualcuna.


1) La gente dell'Ilva. 
Ebbene i tarantini che nelle terre del Siderurgico hanno manifestato per la loro salute e il loro lavoro. Sempre con civiltà, assennatezza, un pizzico di rassegnazione. Sono andati sotto i riflettori più degli altri anni anche se si è parlato poco della bellissima manifestazione del 15 dicembre culminata in Piazza Vittoria. 

2) Due star. 
I premi oscar Paul Haggis ed Adrien Brody nel porto di Taranto hanno girato per una settimana parte del loro prossimo film "Third person". Perché Taranto genera attrazione, creazione, dunque vita, a chi la conosce per la prima volta; anche se sembra condannata a morte. Chissà che Haggis non porti fortuna come Gibson con Matera. 

 3) Una ragazza di Aradeo. 

Emma con la sua voce potente e tanta determinazione (tale da aver sconfitto anche un tumore), vince il Festival di Sanremo. Le sue canzoni segnano una generazione e fanno sgolare anche chi ha qualche capello bianco sulla testa.

4) Le donne di Puglia. 
La raccolta di firme per la legge sulla doppia preferenza - che avrebbe permesso di votare liste con il cinquanta percento di quote femminili - è stato un successo e un esempio per altre regioni. Meno esemplare il comportamento dei consiglieri regionali che l'hanno affossata con frasi del tipo "Come farebbe una donna di Santa Maria di Leuca a guidare fino a Bari?"... Nessuna pubblicità ai nomi di questi esemplari di "modernità e civiltà", che l'oblio ricada meritatamente su di loro. 

5) Lo scudetto di un uomo di Lecce emigrato a Torino. 
Antonio Conte è forse il migliore allenatore italiano, il più amato e il più odiato. La sua polemica più pesante? Con un trentenne di Bari Vecchia, Antonio Cassano, il calciatore italiano con più talento. "Siete solo soldatini" "E tu sii professionale." ecc. Tra i due big sono volati gli stracci e i giornali sportivi ne hanno goduto. L'Italia si divide tra Inter e Juve, ma per noi pugliesi è stato lo scontro, ennesimo, infinito tra leccesi e baresi.

6) Eva Karafili. 
Una donna albanese arrivata in Italia con la nave Vlora undici anni fa. Oggi è laureata in Economia e lavora come traduttrice. La sua storia a lieto fine è tornata alla ribalta del documentario di Daniele Vicari, "La nave dolce" uscito nel mese di novembre e che ci ha fatto ricordare come in noi pugliesi alberghi un muro crollato tra est e ovest come nel cuore dei berlinesi. 

7) Cecilia Mangini a Taranto. 

Una delle prime cineaste italiane, originaria di Mola, l'autrice di Essere donne e Stendalì , torna a 85 anni sui luoghi delle prime sue opere, perché la passione è un balsamo potente che rinvigorisce e arma soltanto chi ce l'ha nel sangue, come la Mangini.

8) I pugliesi a Londra 2012. 
Nella nutrita truppa di ragazzi a Londra dietro la portabandiera Valentina Vezzali, c'erano i nostri e tra questi l'oro olimpico, il mesagnese Carlo Molfetta.

9) Le donazioni per il terremoto in Emilia. 
A due passi dalla terra della lega dove non ci amano, i pugliesi sono stati generosissimi. Concerti, partite, lotterie e in estate a Gallipoli addirittura una gara di Body Painting per raccogliere fondi utili alla causa della ricostruzione in Emilia.  

10) La Pajara di Ortelle. 
Una delle pittoresche costruzioni salentine in pietra a secco senza servizi e corrente è stata occupata da un bancario veneto che in ottobre era sparito dal suo paese. Troppo stress, dunque ha inforcato una bicicletta e ha pedalato fino al Salento. In mezzo agli ulivi aveva trovato la sua pace e una Pajara senza alcun servizio, ma solo la sua primigenia energia ha saputo accoglierlo.

Infine ci sono tante cose curiose, che fanno sorridere, che dimenticheremo e faranno parte della memoria locale di qualche mitomania di paese. La scimmia che fugge dallo Zoosafari e va a farsi un cappuccino in una vicina stazione di servizio; l'isteria collettiva scoppiata nell'agro della Valle d'Itria i giorni precedenti la profezia Maya con gente piombata a Cisternino con archi, frecce e kit di sopravvivenza; i filmini di matrimonio proiettati in un cinema di Molfetta e raccontati nel documentario di Andrea Parena "Nozze d'agosto"; la creatività ai limiti della demenzialità di tanti candidati alle elezioni comunali con i loro pittoreschi slogan, (su tutti vince l'idraulico che accanto al simbolo del suo partito mette il numero di telefono per chiamarlo in caso di necessità per una politica al servizio in tutti i sensi). Questi sono solo spunti per un anno che verrà più lieto, e con un pizzico di sana follia maggiore di quello appena trascorso. 
 

http://bari.repubblica.it/cronaca/2013/01/01/news/2012_puglia-49787130/ 

 


02.01.2013
Nozze d'agosto: dietro le quinte delle feste di matrimonio

I protagonisti del dietro le quinte delle feste di matrimonio: "Nozze d'agosto" il film documentario 

Vivi l’esperienza unica di condividere una serata di grande cinema online. 26 nuovi film dai maggiori Festival Internazionali, Anteprime WEB dei migliori film al cinema e in dvd, corti e contenuti speciali di grandi autori e giovani emergenti. 

In onda venerdì 11 gennaio 2013: "Nozze d'agosto" regia di Andrea Parena, produzione BabyDoc Film di Torino. 
Genere Documentario, produzione Italia, 2012. Durata 64 minuti circa. 

In una cittadina del sud Italia, Molfetta nel pieno dell'estate, si svolgono le giornate di un gruppo di 4 professionisti delle feste di matrimonio. Mauro de Pinto è un regista specializzato in filmini di nozze. Max Pansini è un esperto dj, vocalist, una vita sempre sulla strada. Nico Spadavecchia è un musicista e cantante dal vivo. Roby, (Roberto Pansini) infine, ha creato in paese una piccola Hollywood, programmando nell'unico cinema i filmini di matrimonio. 

Un racconto tenero, buffo, sorprendente, a volte veloce, a volte in tempo reale. Un esordio che non si dimentica. 

Prova gratis la versione UNLIMITED per 15 giorni e scopri anche tu MYMOVIESLIVE!, la piattaforma streaming che ha rivoluzionato il concetto di visione dei film su Internet. 

In un mercato costituito esclusivamente da un'offerta video on-demand (unicast), l'ingresso del modello LIVE! (multicast), ideato e progettato da MYmovies.it, offre una visione condivisa del film, permettendo - su Internet come al cinema - lo scambio in tempo reale di opinioni, impressioni ed emozioni. Prima, durante e alla fine del film.

MYmovies.it - Il cinema dalla parte del pubblico


05.12.2012
"Nozze d'Agosto" al Cecchi Cinema

Il Cecchi Point vedrà il ritorno del consueto appuntamento con la rassegna "Cecchi Cinema": qusta volta sarà protagonista una prima visione torinese di una pellicola presentata alle Giornate degli Autori 2012 del Festival di Venezia, che ha come curioso soggetto la realizzazione dei filmini per i matrimoni, fenomeno che in Puglia sembra non conoscere crisi.
 
Alle ore 21, mercoledì 5 dicembre 2012, è infatti in programma la proiezione del film "Nozze d'Agosto" di Andrea Parena, lungometraggio che svela il curioso business del "MatriMovie" sorto, a Molfetta nel 2008, grazie all'intuizione di Roberto Pansini, uno dei protagonisti della pellicola.
 
Nella cittadina pugliese, nel pieno dell'estate, vengono allestiti da un gruppo di professionisti piccoli set cinematografici per immortalare le nozze in vista della proiezione del filmino sullo schermo dello storico cinema Odeon, unico rimasto aperto in città, che riesce così a resistere alla minacciosa avanzata dei multiplex.
 
Una Piccola Hollywood nel cuore della Puglia, dove le giornate vengono scandite dai riti che riempiono le giornate dei protagonisti. Il film-documetario verrà introdotto dall'autore. 
 
 
 
fonte: http://www.cinemadelsilenzio.it/index.php?mod=news&id=17953

04.12.2012
"Nozze d'Agosto", prima torinese al Cecchi Point

 

Mercoledì 5 Dicembre 2012, ore 21,00 Cecchi Point –  Nozze d'agosto ( Hollywood a Molfetta ) - Hub Multiculturale Via Antonio Cecchi 17 - Torino


Andrea Parena introduce il suo film documentario Nozze d'Agosto, prodotto da BabyDoc Film con il sostegno del Piemonte Doc Film Fund, presentato all'ultima edizione delle Giornate degli Autori di Venezia.

 Da aprile fin quasi all'autunno, a Molfetta, in Puglia, non passa giorno in cui non venga celebrato un matrimonio. Allo stesso tempo, con la bella stagione, piccoli set vengono allestiti nei parchi, sulle spiagge, nelle sale ricevimento in riva al mare. Operatori, fotografi, registi di matrimoni si mettono all'opera e comincia la produzione a ciclo continuo dei filmini di nozze. La realizzazione di questi piccoli film popolari è così importante che vengono proiettati nell'unico cinema rimasto aperto in città. Intorno ad essi si è formata una piccola Hollywood di paese, inserita dentro una grande industria che ruota intorno al matrimonio. E' anche una speranza per lo storico cinema Odeon, che rischia la chiusura, sotto la pressione dei multiplex, ma riempie la sala quando si proietta un video di matrimonio. Per gli sposi protagonisti, scortati in limousine sul tappeto rosso della “prima”, e per i loro parenti, è un sogno di celebrità che dura lo spazio di una sera. 


Il film di matrimonio al cinema, ben oltre il folclore, è anche un'idea imprenditoriale, la scommessa di un disc-jockey che ha fatto del suo radicamento nel microcosmo del matrimonio molfettese il suo asso nella manica. Hollywood a Molfetta apre il sipario su una luccicante giostra italiana, dove il destino individuale di un giovane pugliese che sogna l'america, si snoda nell'Italia contemporanea, in bilico tra la tradizione e il sogno dello spettacolo, tra il mito della famiglia e i riflettori della ribalta.

I 4 protagonisti del film documentario sono Mauro de Pinto regista di film di nozze, Max Pansini deejay esperto e vocalist nelle location top, Nico Spadavecchia oltre quarant'anni di conoscenza musicale oggi suona dal vivo durante i ricevimenti nuziali, e infine, ma non per ultimo, il creativo Roberto Pansini ideatore del progetto MatriMovie: il tuo matrimonio al cinema, punto di partenza del documentario.

 

 

RegiaAndrea Parena
SceneggiaturaAndrea Parena, Francesca Frigo
FotografiaFrancesca Frigo
MontaggioEnrico Giovannone
ProduttoreEnrico Giovannone, Niccolò Bruna
ProduzioneBabyDoc Film
 con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario - sviluppo dicembre 2010)
Emailinfo@babydocfilm.it
Web

www.babydocfilm.it

 

 http://www.fctp.it/news_detail.php?id=1439&type=5


27.11.2012
Nozze d'agosto al CineIndie di Padova

 

Cineindie, rassegna di cinema indipendente: arriva "Nozze d'agosto"  

L’ultima serata del ciclo di appuntamenti di Cineindie del mese di novembre si conclude con la proiezione del film documentario "Nozze d’agosto" di Andrea Parena, prodotto dalla BabyDoc Film di Torino: un viaggio nel dietro le quinte dei matrimoni. Accompagnati da 4 professionisti del settore: un regista specializzato in filmini di nozze Mauro de Pinto, un dj Max Pansini, un musicista e cantante dal vivo Nico Spadavecchia, e Roby, [ Roberto Pansini ]  che ha creato in paese una "piccola Hollywood", programmano nell'unico cinema rimasto i filmini di matrimonio. L'iniziativa prende il nome di "MatriMovie: il tuo matrimonio al cinema"

Il documentario è stato presentato nella sezione Giornate degli Autori nel corso della 69° edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Al cinema Astra CineIndie, a Padova, la rassegna di cinema indipendente che costituisce la vetrina perfetta per gli artisti che tentano di emergere al di fuori dei circuiti tradizionali. Nel corso dell’evento saranno votate le opere migliori che guadagneranno l’accesso al festival di marzo che vede gli stessi organizzatori. 

Durante le serate verranno proiettati un film-documentario, un videoclip e un cortometraggio; al pubblico verrà consegnata una cartella per votare l’opera che preferisce. In alternativa si può votare su internet nel sito www.cineindie.it.   

Cinema Astra in via Tiziano Aspetti 21 a Padova 


26.11.2012
Arriva a Padova: "Nozze d'Agosto" il film documentario girato in Puglia
GRAN FINALE, MARTEDÌ 27 NOVEMBRE, CON UN ALTRO FILM PRESENTATO ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

Martedì 27 novembre si conclude la prima rassegna CineIndie con le ultime tre opere proposte. 


Prima di darci appuntamento per aprile, domani sera - sempre al MultiAstra di Padova in via Tiziano Aspetti - vi attendono:

- il film-documentario "Nozze d'agosto" di Andrea Parena (nella foto, insieme all'intera crew). 2012, Babydoc Film. Presentato nel corso delle Giornate degli Autori in occasione della 69esima Mostra del Cinema di Venezia. In una cittadina del Sud Italia, nel pieno dell'estate, si svolgono le giornate di un gruppo di 4 professionisti delle feste di matrimonio. Mauro de Pinto è un regista specializzato in filmini di nozze, Max Pansini è un esperto deejay, una vita sempre sulla strada, Nico Spadavecchia è un musicista e cantante dal vivo, Roby ( Roberto Pansini) ha creato in paese una "piccola Hollywood", programmando nell'unico cinema rimasto i filmini di matrimonio. Le giornate passano scandendo il tempo di ognuno, il lavoro intorno ai riti che si ripetono. La notte li coglie a chiacchierare al solito bar.

 

Il biglietto costa 5,50 euro (4 euro per gli studenti). La serata proseguirà all'Osteria di Fuori Porta (a due passi dal cinema) 

 

http://www.cineindie.it/news.php# 


19.11.2012
Hollywood a Molfetta con "Nozze d'agosto"

Il film-documentario girato in Puglia dal regista Andrea Parena: "Nozze d'agosto"

I filmini degli sposi al Festival del cinema Italiano di Grenoble in Francia

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO lunedì 16 novembre 2012 - pagina spettacoli

C’è anche un pezzo di Puglia, Molfetta a Grenoble, in Francia, dove, da oggi, a martedì 27 novembre, è di scena la settima edizione dei Rencontres du Cinèma Italien. 

Nella sezione Competizione è presente, tra gli altri, il film-documentario "Nozze d’Agosto" (Hollywood a Molfetta),realizzato a Molfetta e nei dintorni dal regista Andrea Parenaproduzione la Baby Doc Film di Torino. Nelle scorse settimane il film-documentario, che si ispira a MatriMovieil tuo matrimonio al cinema, idea lanciata da Roberto Pansini, era stato già presentato alla Biennale del Festival del Cinema di Venezia, nella sezione Venice Night’s. 

"Nozze d’agosto" racconta il set, lo stato d’animo del gruppo che realizza sia l’intrattenimento che le riprese dei matrimoni, non interferendo mai, non proponendo inutili interviste o altro. 

Parena, il regista, ha capito che tutto il potenziale dell’operazione era racchiuso nei gesti di Roberto Pansini che ha creato in paese una “piccola Hollywood”, programmando nell’unico cinema rimasto i filmini di matrimonio, insieme ai suoi compagni, Mauro De Pinto è un regista specializzato in filmini di nozze, Max Pansini è un esperto deejay, una vita sempre sulla strada, Nico Spadavecchia è un musicista e cantante dal vivo; nei loro rapporti, nel modo in cui si organizzano durante il matrimonio, come nelle loro "chiacchiere" a un tavolino solitario a notte fonda finita la festa. 

L’evento in programma a Grenoble si pone come obiettivo la scoperta e la diffusione della produzione cinematografica contemporanea, attraverso la proiezione di quasi una trentina di film ripartiti in cinque sezioni, ma anche grazie a numerosi eventi e dibattiti con specialisti e ospiti. 

La sezione "Competezione" si compone di lungometraggi, documentari e non, dei migliori registi italiani. 

Il «Grand Prix», attribuito da una giuria ufficiale composta da personalità della stampa e del cinema, consiste in un aiuto economico per la distribuzione in Francia. 
Saranno assegnati anche un Premio da una giuria giovane composta da studenti liceali e universitari, e un Premio del Pubblico. 

La serata di chiusura e di consegna dei premi avrà luogo al cinema Le Club sabato 25 novembre alle 20.30. A partire dalle 23, per chiudere in festa, il pubblico e gli ospiti del festival saranno invitati a scatenarsi su della musica disco-italiana, accompagnata da video-proiezioni in simultanea.


17.11.2012
Andrea Parena approda in Francia con il film: "Nozze d'agosto"

Il film-documentario ispirato a MatriMovie sarà presentato al Fesival del Rencontres du Cinéma Italien de Grenoble 2012: Compètition.

Da aprile fin quasi all'autunno, a Molfetta, in Puglia, non passa giorno in cui non venga celebrato un matrimonio.  

Nella sezione Competizione è presente, tra gli altri, il film-documentario "Nozze d’Agosto" (Hollywood a Molfetta),realizzato a Molfetta e nei dintorni dal regista Andrea Parenaproduzione la Baby Doc Film di Torino. Nelle scorse settimane il film-documentario, che si ispira a MatriMovieil tuo matrimonio al cinema, idea lanciata da Roberto Pansini, era stato già presentato alla Biennale del Festival del Cinema di Venezia, nella sezione Venice Night’s. 

"Nozze d’agosto" racconta il set, lo stato d’animo del gruppo che realizza sia l’intrattenimento che le riprese dei matrimoni, non interferendo mai, non proponendo inutili interviste o altro.

http://puglia.go-city.it/notizie/attualita/14966-andrea-parena-approda-in-francia-con-nozze-dagosto.html


«    1  2  3  4  5    »